• Redazione

Si può trasformare la ricchezza?

Sì, da mattone a denaro con il prestito ipotecario vitalizio


trust

Laura è una giovane donna di 35 anni; al termine dell’università ha cominciato a lavorare come assistente sociale sebbene la sua vera passione fosse il pilates tanto da voler abbandonare il lavoro e reinventarsi come insegnante privata di questa disciplina.


Franco, suo nonno crede nel suo progetto e vorrebbe renderla felice; in gran segreto, Laura gli ha confidato che vorrebbe aprire un centro sportivo.


Il problema, come spesso accade, è la liquidità necessaria; nessuna banca vuole concederle un finanziamento.


Franco si è quindi rivolto presso il nostro studio e insieme abbiamo valutato la possibilità di trasformare il desiderio di Franco e sua nipote, in un vero e proprio progetto imprenditoriale.


Come? Abbiamo convertito la ricchezza di Franco nella liquidità necessaria a Laura.

Franco è solo uno dei tanti “silver” che ha messo in pratica il prestito ipotecario vitalizio.

Il prestito ipotecario vitalizio ipotecario consente al richiedente di ricevere dalle banche o altri intermediari finanziari dei finanziamenti a medio e lungo termine con capitalizzazione annuale di interessi e spese e rimborso integrale in unica soluzione alla scadenza, assistiti da ipoteca di primo grado su immobili residenziali. Inoltre, il richiedente continua ad abitare nella stessa casa senza subire alcun disagio.


Questo tipo di finanziamento non è per tutti: la legge lo ha riservato a persone fisiche con età superiore ai 60 anni compiuti.


Si tratta sostanzialmente di un prestito che viene concesso al richiedente e deve essere rimborsato solo al momento del decesso e che quindi rimane a carico dell’eredità e degli eredi.


All’apertura della successione, gli eredi hanno due possibilità:

a. possono tenere l’immobile, devono estinguere il debito con la banca o altro intermediario:

b. possono vendere l’abitazione ed estinguere il debito.


Questa soluzione è stata vincente per Franco e Laura. Da un lato ha consentito a Franco di aiutare la nipote e dall’altro è stato possibile dar vita al progetto di Laura: aprire un centro sportivo.


Riepilogando, i vantaggi del prestito ipotecario vitalizio sono:

- liquidità immediata

- permanenza nell’abitazione

- rimborso a carico dell’eredità.


#prestito #patrimonio #pianificazione #successioni

18 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti