• Redazione

Quando un sogno si trasforma in realtà: diventare proprietari di casa

I passaggi da seguire per il rogito



In questi giorni, dalla comunicazione istituzionale a quella commerciale, è forte l’invito a stare nelle proprie abitazioni. Ora più che mai le nostre quattro mura sono diventate simbolo di protezione e tutela per noi stessi e per gli altri.


Gli italiani sono riconosciuti per credere nel mattone e negli ultimi anni la richiesta di mutui si è fatta sempre più crescente; al mutuo, è strettamente collegato il rogito.


Vediamo insieme quali cautele adottare e quali sono i punti di attenzione nel momento in cui decidiamo di comprare casa.

Cominciamo con il dire che un acquisto immobiliare, per la sua validità, deve farsi per atto scritto dinanzi ad un pubblico ufficiale, ossia il notaio.


Senza questo passaggio formale, l’atto di vendita è nullo. La presenza del notaio assicura l’esistenza dell’immobile con tutte le caratteristiche (ad esempio le pertinenze), l’identità del compratore e del venditore e, in generale, il rispetto della normativa catastale ed edilizia.

Inoltre, il notaio si occupa di verificare una serie di condizioni, prime fra tutte è la provenienza dell’immobile.


Se si tratta di un bene oggetto di donazione, l’acquirente potrebbe essere soggetto all’azione dei legittimari - detta azione di riduzione - che siano stati lesi nei loro diritti di legittima.


Se l’immobile è stato oggetto invece di una successione ereditaria, il venditore dovrà produrre nella documentazione anche la dichiarazione di successione, la relativa trascrizione e la trascrizione dell’accettazione dell’eredità.


Altro punto di attenzione riguarda la situazione di coniugio del venditore e del relativo regime della famiglia. Se il venditore è coniugato in regime di comunione dei beni e abbia acquistato durante il matrimonio - senza l’altro coniuge - l’immobile che vuol vendere, il rogito potrebbe essere annullabile: tutti gli immobili acquistati durante il matrimonio, rientrano nella comunione.


Per evitare problemi durante la vendita, è necessario che il coniuge - colui che non è intervenuto al momento dell’acquisto - dichiari la propria estraneità all’immobile di cui trattasi.


Negli altri articoli tratteremo gli altri adempimenti a cura del notaio al momento dell’acquisto della casa.


#immobili #patrimonio #pianificazione #protezione

0 visualizzazioni

TORINO

CORSO FIUME 2

 

011-6605068

MILANO

PIAZZALE BIANCAMANO 8

02-30316834

Chi siamo

Siamo una "boutique legale" specializzata in diritto tributario e diritto ereditario con un focus sulle successioni internazionali, passaggio generazionale delle imprese e strumenti di pianificazione patrimoniale.

 

Read More

 

© 2019 Protezione Patrimoni | S.L.TDM 11669410018 | info@protezionepatrimoni.it

Unisciti alla nostra
Mailing List
  • Bianco YouTube Icona
Protezione Patrimoni